NUOVO LOGO
Anno nuovo, logo nuovo!
Articolo del 4 gennaio 2022
La cheraschese cambia ufficialmente il proprio logo. Nuovo stemma contraddistinto dall'innovazione, che lascia però spazio a elementi della tradizione nerostellato: il lupo, simbolo della società, l'anno di fondazione (1904) e la stella bianca che capeggia al centro.  
A soli 63 anni ci ha lasciati Sandro Marengo.
Una serata normale si è trasformata in tragedia.
Articolo del 6 novembre 2021
Dolore e incredulità per la morte improvvisa del papà del nostro portiere Federico MARENGO. Alessandro Marengo era uno sportivo a 360°: giocatore di di Hockey su prato da giovane a atleta di alto livello fino a ieri, oltre che grande appassionato di Calcio e  tifoso dei nostri colori sempre presente e sempre vicino al suo amatissimo Fede.  Oltre a Federico con Irene, Alessandro lascia la moglie Mariella Cravero, i suoceri Celestina e Antonino. Lunedì 8 novembre alle ore 15, nella Parrocchia “Maria Vergine Assunta” in frazione Roreto di Cherasco, si terrà la cerimonia funebre. Condoglianze alla famiglia da tutta la Cheraschese 1904.
UFFICIALE IL RITORNO DI LUCA COLAIANNI
Articolo del 21 ottobre 2021
Luca Colaianni tornerà a vestire la maglia nerostellata. Aveva iniziato la stagione alla Torinese, da cui ha rescisso nei giorni scorsi . Il giocatore ha già iniziato ad allenarsi con i compagni, e  sarà disponibile per la gara di domenica.  
CHERASCHESE-VILLARBASSE 2-1
Ancora 3 punti in casa.
Articolo del 18 ottobre 2021
Cheraschese-Villarbasse: Parussa va a segno e sigla l'assist per Gandino. Per gli ospiti splendida punizione nel finale di Pignataro. 2-1 IL RISULTATO FINALE che da morale in vista dell’ostica trasferta di Carmagnola di domenica prossima.  
Busca vittorioso sulla Cheraschese
2-0 il risultato del match.
Articolo del 11 ottobre 2021
Vittoria per 2-0 del Busca, che guadagna altri tre punti e scavalca proprio la Cheraschese. Primo tempo che si sblocca al 24' con la rete di Gozzo, bravo a sfruttare una serie di “indecisioni” del reparto difensivo dei nero-stellati. Nella ripresa è la Cheraschese che prova a costruire maggiormente nella metà campo del Busca  cercando la rete del pareggio con Nastasi, ma Alberto Reinaudo para. Nei minuti finali il Busca trova il raddoppio con Filippo Reinaudo, grazie a un’azione fotocopia del primo goal. La squadra di mister Mascarello fatica ancora a  trovare una sua identità e soprattutto fatica a trovare il gol. Bisognerà  già dalla prossima partita ritrovare lucidità, ritrovare morale, ritrovare il gol e soprattutto ritrovare i 3 punti.

I nostri sponsor